Notizia

Commissioni parlamentari, fumata grigia: slitta il rinnovo

affinità mancata

Sott’occhio la il scambio delle presidenze a accompagnamento leghista e quella della giunta della Camere, se il presidente è condizione a marzo da i voti dell’antagonismo

che N.Co.

Condominio Montecitorio, posto della Camere dei deputati

Sott’occhio la il scambio delle presidenze a accompagnamento leghista e quella della giunta della Camere, se il presidente è condizione a marzo da i voti dell’antagonismo

2′ che libro

Qualche cosa che . Nonostante che i tentativi che conformità, le telefonate, i whatsApp e a esse incontri la registrazione per certo il rinnovo delle presidenze delle commissioni parlamentari è un altro po’ sopra egregio marea. A distinto mese dovevano valere rinnovate le principali cariche nelle commissioni, a principiare dai vertici, accade allo indirizzare della della legislatura. Un sistema per certo a esse equilibri che maggior parte, sopra privato da Italia viva, oltre il successione dal amministrazione gialloverde a quegli giallorosso, severo M5s, Pd, Iv e Leu.

Egli slittamento dei rinnovi oltre il intatto scostamento che rendiconto

Slittano i rinnovi che legislatura delle presidenze delle commissioni permanenti che Camere e Senato. Né è stata un altro po’ raggiunta un’affinità sopra rientranza alla maggior parte, specialmente per certo le commissioni a accompagnamento leghista. Sono state sconvocate le sedute delle commissioni dedicate sopra serata al votazione sulle presidenze. Riserva da lui riparlerà eventualmente oltre il intatto scostamento che rendiconto.

Nel mirino le presidenze Borghi e Bagnai

Nel mirino, sopra privato, il scambio ai vertici delle commissioni cosa sono rimaste a accompagnamento leghista , fino oltre l’ del intatto amministrazione giallorosso. A causa di privato obiettivi e mire sono puntati sulla giunta Prospetto della Camere presieduta dal leghista Claudio Borghi e sulla giunta che costruzione Polizia presieduta dal leghista Alberto Bagnai.

Agita fino il opportunità Trano, da il difesa dell’antagonismo

Sott’occhio la fino la giunta che Montecitorio, se è condizione a meraviglia, il 4 marzo 2020, Raffaele Trano al banco della pentastellata Carla Ruocco, pennellata alla accompagnamento della bicamerale d’investigazione sul complesso . Il rappresentante che Formia, nelle file del M5s e oltre la occasione antecedente al partito Mescolato, ottenne 20 voti a complicità svantaggio 19, ottenendo la carica che presidente al banco del capogruppo pentastellato della giunta Nicola Grimaldi. Su Grimaldi epoca condizione raggiunto un conformità le formazioni che maggior parte M5S, Pd, Iv e manca che Leu. a difesa che Trano intervenne il votazione che pentastellati, che Potere Italia, della Società e che Fratelli d’Italia.

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *