Notizia

Comunali, urne aperte a motivo di Bolzano a Reggio Calabria: nove capoluoghi al ballottaggio. Alle 12 calca dell’11,8%

al votazione il 4 e 5 ottobre

Il M5s tenterà per mezzo di sopravanzare a Matera e Andria, le uniche metropoli per cui è noto al ballottaggio

(ANSA)

Il M5s tenterà per mezzo di sopravanzare a Matera e Andria, le uniche metropoli per cui è noto al ballottaggio

2′ per mezzo di libro

Urne aperte a motivo di stamani nei 67 Comuni la maggior parte per mezzo di 15 mila cittadinanza , avendo il sindaco al vincitore essere di turno, sono chiamati al ballottaggio. L’calca alle ore 12 è stata dell’11,8%, per decremento sollecitudine al 15,1% del vincitore essere di turno. I Comuni capoluogo al ballottaggio sono nove: Matera, Chieti. Crotone, Reggio Calabria, Andria, Ciottolo, Bolzano, Arezzo e Aosta. Si vota dalle 7 alle 23 del 4 ottobre e dalle 7 alle 15 del 5 ottobre. Quello sfornito delle schede inizierà dietro. Il M5s tenterà per mezzo di sopravanzare a Matera e Andria, le uniche metropoli per cui è noto al ballottaggio: nella metropoli dei sassi facendo prove per mezzo di collaborazione il Pd, materia sarà concepibile ad Andria i schieramenti si presentano contrapposti.

I ballottaggi del M5s a Matera e Andria

A Matera il aspirante M5s Domenico Bennardi è noto al vincitore essere di turno al 27,4% invece quello sfidante Rocco Luigi Sassone, forte dal centrodestra, si è classificato al 30,4%. Un intervallo del quale il Balzo potrebbe servirsi prendendo i voti del Pd e d’altra parte del centrosinistra, i dem hanno mai più ufficializzato il appoggio. Ancora ad Andria i 5S sono al ballottaggio ciononostante ora la provocazione è a esse alleati al direzione, assolutamente per facilitazione alla dinanzi : Giovanna Far bruno del centrosinistra (38,1%) e il pentastellato Michele Coratella al 20,7.

A Ciottolo il centrosinistra cerca la rimonta

Chieti, roccaforte della dritta, vede sfidarsi il aspirante del centrodestra Fabrizio Nato da Stefano, , e Diego Ferrara, medico condotto per mezzo di casato, aspirante del centrosinistra. Per mezzo di Lombardia, a Ciottolo, dietro dieci per mezzo di vantaggio per mezzo di centrosinistra, Peppino Ciresa (forte a motivo di , Fdi e FI) si è fermato modestamente al piano inferiore il 49%: la provocazione è Mauro Gattinoni,aspirante per mezzo di Pd e Liste civiche. Reggio Calabria rappresenta un unicum sollecitudine agli altri capoluoghi perchè è la dinanzi dar di volta il cervello andrà al ballottaggio: a esse dovranno entro il sindaco uscente Giuseppe Falcomatà (centrosinistra) al 37,1% e il aspirante del centrodestra Antonino Minicuci al 33,6%. Con persistenza per Calabria, a Crotone i candidati sono Antonio Manipolo del centrodestra e, a meraviglia, il sociale Vincenzo Rombo, ha avuto l’assistenza per mezzo di parecchi attivisti trattando temi ambientali e culturali.

Ad Aosta per cammino il aspirante forte a motivo di Sgarbi

Ad Arezzo la fiore sarà il sindaco uscente Alessandro Ghinelli del centrodestra (appoggiato a motivo di , Fratelli d’Italia, Tempra Italia-Arezzo nel Ardimento e liste civiche) si è classificato al vincitore essere di turno al 47% e Luciano Ralli, medico condotto, forte dal centrosinistra (Pd, Arezzo 2020, Ralli Sindaco, CuriAmo Arezzo e Arezzo Ci Sta!) si è fermato al 35%. A Bolzano cresta a cresta entro Renzo Caramaschi, sindaco uscente del centrosinistra (33,96%) , e Roberto Zanin (33,13%), imprenditore e aspirante del centrodestra. Finalmente, ad Aosta a esse potranno approvare Giovanni Nuti del centrosinistra, intenditore per mezzo di pedagogia e ha ottenuto il 38,84% delle preferenze e il sociale Giovanni Girardini (24,31%, aspirante per mezzo di Rinascimento, il moto fa leader a Vittorio Sgarbi) e verrà appoggiato quandanche dal centrodestra, dal ballottaggio.

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *