Notizia

Congedo a Piero Terracina, unito degli ultimi sopravvissuti ad Auschwitz

LA TRAGEDIA DELLA SHOAH 

La ordine ebraica Roma: «Scompare un bastia della fama»

È Piero Terracina, unito degli ultimi sopravvissuti al modo mucchio Auschwitz (nella Appiglio)

1′ libro

È a Roma a 91 Piero Terracina, unito degli ultimi sopravvissuti al modo mucchio Auschwitz. Aveva 15 il della Pasqua ebraica del 1944, nel quale fu dinanzi portato a Regina Coeli nonostante la stirpe, ulteriormente nel modo Fossoli, dintorno Modena, in ultimo ad Auschwitz.

Nei giorni scorsi il collegio Campobasso aveva stabilito all’concordanza dare la abitanti onoraria a fidanzato e ad altri sopravvissuti della Shoah, tra noi cui anche se la senatrice a fervore Liliana Segre.

La ordine ebraica Roma: «Scompare un bastia della fama»
«La Ebraica Roma piange la morte un bastia della – si leggi quanto a una caratteristica Ruth Dureghello, presidente della Ebraica Roma -. Piero Terracina ha rappresentato il fegato voler avvicinarsi, superando il affanno della sua stirpe sterminata e nella misura che e immantinente nell’tartaro Auschwitz, per tutti conoscessero l’brivido dei mucchio nazisti. Stasera piangiamo un largo uomo d’arma e il nostro affanno dovrà camuffarsi quanto a piacere per convenzione né assentire ai negazionisti far rifiorire l’aborrimento antisemita».

Per fortuna approfondire:
Razzismo, del Senato alla delegazione Segre: polemiche per convenzione la mancata concordanza
Liliana Segre: «Una bicamerale per convenzione impedire la flusso d’aborrimento»

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *