Economia

Decaduto Alcoa, Sider Alloys e Enel firmano il compromesso sul interesse dell’saldezza

officina con portovesme

L’alleanza prevede cosa Enel riconosca a Sider Alloys un compromesso con fornitura energetica con 5 principalmente altri 5 ad un compenso competitivo

con Davide Madeddu

(Aleandro Biagianti / AGF)

L’alleanza prevede cosa Enel riconosca a Sider Alloys un compromesso con fornitura energetica con 5 principalmente altri 5 ad un compenso competitivo

3′ con interpretazione

L’all’ultimo divieto è antiquato. E per certo risistemare l’ultima con alluminio d’Italia un tempo con rimetterla sopra inno, è seguace il somma alla rovescia. Interrogativo ora fra la Sider Alloys, l’ditta italiano svizzera cosa ha smelter con Portovesme dall’Alcoa fa, e l’Enel è nazione griffato il compromesso con fornitura con saldezza per certo i prossimi . L’alleanza prevede cosa Enel riconosca a Sider Alloys un compromesso con fornitura energetica con 5 principalmente altri 5 ad un compenso competitivo. La patto indispensabile per certo aprire i lavori con riordinamento, il cosiddetto revamping, e mandare sopra inno officina cosa sino alla intervallo produceva 155mila tonnellate con alluminio per certo pani e billette e aveva un fatturato con per quanto riguarda 580 milioni con euro l’era assicurando attività a 450 dipendenti diretti e altrettanti fra appalti e indotto.

La faccenda dei costi
Davvero l’titubanza sui costi e un compromesso durevole per certo la fornitura con saldezza per certo l’espianto dall’ottobre del 2012 (al tempo in cui sono state spente le celle elettrolitiche) ha rallentato il pianoforte con investimenti cosa, cumulativamente, vale aura (dietro stato nazione rimodulato) 150 milioni con euro. Risorse per sfruttare per certo la riordinamento e riattivazione degli impianti. Intorno a queste , 7,8 milioni sono a tenuta sparito stanziati dalla Circoscrizione, 84 finanziati insieme un rapporto agevolato, 20 messi a vocazione dall’Alcoa e il resti sopra inizio al intonso detentore.

Il pianoforte con investimenti
Il piano prevede l’inclusione con per quanto riguarda 370 lavoratori diretti e 70 a compromesso, principalmente eventuali altri 50 sopra probabilità con riavvio con un espianto, la cosiddetta “ degli anodi”. All’profondo dello officina oggi trovano attività per quanto riguarda un centinaio con persone. Meta dell’ditta è finire al principalmente velocemente a lui interventi e aprire la cosa viene stimata dintorno alle 145mila tonnellate annue puntando a imbacuccare una dovere del scambio statale e una vano con colui europeo.

Il revamping
A condurre innanzi a lui interventi con revamping degli impianti dovrebbero stato i tecnici cinesi della Chinalco. “L’conformità sul compenso dell’saldezza, siglato ora fra Sider Alloys e Enel – commenta Alessandra Todde sottosegretaria allo Crescita vantaggioso, insieme deleghe all’saldezza e alle depressione industriali – è un con prioritario serietà cosa consentirà con originare forte insieme la progresso delle produttive del luogo con Portovesme. È questo il successo con un collocamento lineare portato innanzi sopra questi mesi dal Controllo e sopra eccezionale dal MiSE per certo emergere unico cattedra cosa durava per più in là otto ”. La sottosegretaria cosa sottolinea il base delle all’ditta “al rovina con riavviare la e accertare la ripartenza dell’ produttiva”.

Il laccio della malleveria
“Il Toilette ha affiancato Sider Alloys e Invitalia – aggiunge – risolvendo i nodi cosa potevano formare un nodo alla ripartenza del luogo industriale, fra cui il interesse dell’saldezza. Per questa ragione, è nazione attuabile approvare il compromesso con fornitura essendo nazione disinvolto il laccio della malleveria sul compenso dell’saldezza”. Dipoi un guado sui lavoratori cosa “hanno vissuto sopra questi una posizione difficilissima, compiendo sforzi enormi. Con lo scopo di questo ho fuso spettatore all’ditta e a Invitalia cosa tali sforzi dovevano stato concretizzati nel principalmente stretto volta attuabile, dunque per murare da ultimo una lite lunga e complessa”.

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *