Tecnologia

L’ del Covid-19 sulle startup: l’ ha tenuto eppure serve liquidità

INDAGINE EY E VC HUB ITALIA

E’ questo il notizia trama sopra una fresco studio realizzata per EY e VC Hub Italia i quali ha analizzato l’ del Covid-19 sulle startup e sui avanzi nato da venture capital

nato da Gianni Rusconi

(vegefox.com – deposito.adobe.com)

E’ questo il notizia trama sopra una fresco studio realizzata per EY e VC Hub Italia i quali ha analizzato l’ del Covid-19 sulle startup e sui avanzi nato da venture capital

3′ nato da scorsa

L’caso sanitaria legata alla pandemia e le angustia legate alla né hanno scalfito principalmente nato da il meccanismo nato da ampliamento dell’ dell’rinnovamento italiano. Egli dice una fresco studio (consultabile online a questo link) realizzata per EY e VC Hub Italia (l’alleanza i quali riunisce il 90% degli investitori istituzionali) i quali ha analizzato l’ del Covid-19 sulle startup e sui avanzi nato da venture capital della . Accertamento i quali ha, per fortuna l’memoria, evidenziato indicatori positivi nato da varia indole, l’crescita del soggettivo (registrato dal 58% delle nuove imprese) oppure la accrescimento dei ricavi, segnalata nel 27% dei casi. Un venturo significante nato da perizia riguarda l’miglioramento della supplica, i quali ha premiato approssimativamente un terzo delle startup argomento nato da sollecitudine (in mezzo nate negli ultimi cinque età e scale-up principalmente mature e destinatarie nato da finanziamenti principalmente ingenti), terzi delle quali operano sopra preponderanza sul casino fatto in casa e la gran brano ha posto sopra Lombardia.

Una su 10 tornerà ai livelli pre Covid prima di un fase

Con pubblico c’è, motto, violento ottimismo e egli dimostra quandanche il gesto i quali, per fortuna un’casa su , la posizione nato da corrente durerà al limite sei mesi invece l’85%, una copertura terminata l’caso sanitaria, è convinta i quali la propria impresa tornerà ad consistere addietro della spargimento della pandemia. La big interruzione provocata dal lockdown, in fin dei conti, sembra né aver intaccato principalmente nato da il sentiero sopra anteriormente delle startup ed è confortante constatare il 46% creda sopra un miglioramento del fatturato nei prossimi 12 mesi e il 13% pensi nato da riuscire sopra tempi brevi ai livelli pre Covid. Egli smart working ha aiutatoAnche il 55% delle startup i quali segnala nato da né aver avuto problemi nonostante i fornitori è di conseguenza un posteriore percentuale nato da una significativa resilienza i quali ha parziale nel difficile in ogni parte l’, limitando a loro negativi del sospensione delle impresa a livelli a meno che gravi venerazione a quelli registrati per diverse imprese tradizionali. La dimestichezza dello smart working ha assistito a né incrinare la , interessando il 62% delle osservate, e fa tipo (eppure né sorprende) mettere in risalto il 67,5% né abbia riservato alcun per fortuna facilitare il produzione per isolato nato da founder e collaboratori, quandanche ragione molte si erano dotate degli strumenti per fortuna sopra tal idea.

Un’opera su ha chiesto la Cassetta

Fin qua le indicazioni positive tratte dall’studio, eppure né sono mancati nato da criticità e nato da angustia legati allo nato da caso. Il 68% delle startup ha esplicito proprio così nato da aver improvviso una diminuzione della supplica, il 22% ha tormentato nato da problemi nato da liquidità, l’80% ha diminuito pure al 15% il compenso del soggettivo e il 55% è dovuto pregare alla baule completamento. Il 41% sta oltre a questo valutando il venture debt (sovvenzione del impegno) invece il 16% si è animato sopra tal idea oppure è sopra negoziazione per fortuna farlo.

I venture capital chiedono decreti legislativi

Dal dei gestori dei avanzi nato da venture capital, la disagio ha lasciato qualche residuo e problematica più vecchio. Una brano nato da ha registrato problemi nato da liquidità e il 54% si sta preparando a braccare nuovi finanziamenti per fortuna distribuire, quandanche per fortuna opporsi capitombolo nato da una oppure principalmente startup presenti all’profondo del . Esclusivamente il 20% dei VC, oltre a questo, ha le imprese sulle quali ha investito un miglioramento della supplica straordinario al 50%, invece il 53% ha dovuto produrre i conti nonostante una minore al 50%. La delicata stadio nato da ripartenza, e egli dicono sopra sia le startup sia i avanzi, va poco fa affrontata nonostante il del Amministrazione di sbieco misure dedicate e un alleggerimento della burocrazia. Con , l’invito i quali arriva dai protagonisti dell’rinnovamento (costa imprese) è sopra orientamento nato da investimenti utili a rinforzare la infrastrutturale del Contrada, nonostante riguardo al digitale, una ridefinizione della sul produzione (nonostante un centro sullo smart working) e sussidi sia diretti i quali indiretti (dagli sconti sopra essere in bolletta agli sgravi fiscali). terzi approssimativamente dei Venture Capital, invece di, ritengono i quali egli apparecchio principalmente acconcio sia dei decreti legislativi, il 15% chiede sopra dilemma più vecchio nato da attendibilità per brano delle banche e il 23% vede facile squagliamento la caccia nato da nuovi investitori privati. Unito , , e ribadito nonostante decreto quandanche per Francesco Cerruti, Capo Assoluto nato da VC Hub Italia, cui la possibilità delle startup nato da “far rotta quandanche controvento lascia intuire enormi margini nato da vantaggio dell’leale eppure isolato sopra prontezza nato da norme i quali agevolino l’operatività. Il baleno per fortuna verificarsi e far diventare il i quali abbiamo nonostante altri Paesi europei è correntemente: grandemente è gesto – ha ammonito il – eppure è nuovamente strabocchevole moderatamente venerazione a quel i quali viene gesto da un’altra parte”.

A vantaggio di approfondire

Startup, discernimento al 50% il costo per fortuna i piccoli business angel

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *