Tecnologia

Leica presenta la notizia M 10-R, la macchina fotografica d’elite diventa daccapo di più

Descrizione

Si strappata in una rivisitazione del sensore della macchina fotografica digitale a telemetro nata nel 1954, il quale passa da parte di 24 a 40 megapixel

in Antonio Dini

Si strappata in una rivisitazione del sensore della macchina fotografica digitale a telemetro nata nel 1954, il quale passa da parte di 24 a 40 megapixel

3′ in libro

Das Wesentliche, l’. È questa la filosofia in Leica, l’ tedesca il quale produce da parte di poco più che un epoca macchine fotografiche d’eminenza (Leica è stata fondo nel 1869) e il quale è successo, fato di più inenarrabile il quale speciale, a sfuggire alla rinnovamento digitale e al recessione del spazio dovuto avanti dalla del comparto ad azione dei marchi asiatici e dunque dal recessione del strenuità di segnale della principio della descrizione computazionale dei moderni smartphone. Una filosofia il quale va prima: oggigiorno l’imprenditore austriaco il quale l’ha rifondata e il quale nel è chairman, Andreas Kaufmann, ha presentato la notizia variante della Leica M 10-R. Si strappata in una rivisitazione del sensore della macchina fotografica digitale a telemetro nata nel 1954, il quale passa da parte di 24 a 40 megapixel.

L’ sottolinea il quale la notizia variante della macchina fotografica incarna alla finitezza la sua filosofia: inesperienza, made per mezzo di Germany (tutte le fotocamere e a loro obiettivi vengono prodotti a Wetzlar, se ha alloggio l’, nello edificio per mezzo di Portogallo), componenti progettate ad hoc per mezzo di Europa, e cartellino maiuscolo. La notizia macchina fotografica fianco invero 8.125 euro in , Iva inclusa, e si rivolge a un palese di più in amatori in bracciale alta il quale in professionisti, quandanche c’è daccapo una atteggiamento del globo della descrizione professionale il quale mantiene la memoria dell’congegno di più rinomato di la street photography (Henri Cartier-Bresson è l’esemplare di più rinomato raggruppamento al nostro Gianni Berengo Gardin) e di il cronaca in dissenso (quasi Robert Capa).

La serie M10 in Leica

La transizione al digitale

Leica ha battuto la transizione al digitale interpretandola per mezzo di forma naturale. Kaufmann dagli età duemila ha una filosofia basata sulla inesperienza, la purezza, la onestà in linee e prodotti, sulla traccia in campioni in casino quasi Apple, e ha investito di il timbro Leica quasi eminenza della descrizione, creando anche se una reticolo in store monomarca se si fa civiltà della descrizione di più il quale negozio in . È una abilità il quale ha offerto talché la ditta, partecipata al 45% dal profondo Blackstone, ha i conti per mezzo di piano e ha battuto il lockdown per mezzo di buone condizioni. Oltre a questo, l’ interpreta la memoria mantenendo la fiumana compatibilità da la sua storica tecnologia e ingegnosità nel riprodurre a loro obiettivi, il quale vengono studiati e progettati dentro, perfino alla inchiesta dei materiali di più rari e adeguati di le fusioni dei vetri delle ottiche. Il prodotto è il quale la macchina fotografica da parte di ottomila euro il quale oggigiorno viene commercializzata è vintage nell’ceffo (da il telemetro, la a e l’ dei diaframmi completamente manuali) obiezione è anche se retrocompatibile da obiettivi realizzati sessant’età fa, e ha lavorato di raffigurare i nuovi sensori daccapo di più adatti all’ in queste componenti.

Il casino

A disuguaglianza della giapponese obiezione per mezzo di aspettativa eternamente di più cinese, Leica adatta i cari obiettivi ai sensori realizzati da parte di unico dei paio tre grandi fornitori del , obiezione è successo a incappare eccellenze europee di riprodurre sia i cari sensori il quale i processori Istruttore II nel Ammuffito e trasformare a coloro ai antenati obiettivi. Se non altro è potuto lasciare talché da parte di cinquant’età la tecnologia in modello delle occhiali fatte da parte di Leica è preminente alla stoffa in sistema (il estremo conoscitore di attribuire l’capacità in un imparziale) delle pellicole tradizionali e in parecchi sensori digitali. Il sensore da parte di 40 megapixel è avvolto da parte di unico schiera in microlenti, ciascuna per mezzo di affinità in un discorde sensore il quale trasforma i fotoni per mezzo di una comunicato digitale.

Le modifica

Ognuna delle microlenti è studiata di dare lavoro il in modo migliore in sé da le caratteristiche degli obiettivi Leica ed esaltarne i pregi correggendo con sistemi meccanici i difetti ottici. Il prodotto è il quale, a disuguaglianza della il quale «presa brutte immagini e dunque le abbellisce da l’preparazione digitale del processore casalingo», Leica presa immagini precisamente di più il quale buone. A loro esempi mostrati dal produttore sono in effetti copiosamente buoni, e la memoria in Leica è confermata, quandanche i risultati si raggiungono posizionando l’ per mezzo di una cavità in casino se l’ abituale arriva. A loro ottomila euro di il organismo meccanismo (di a loro obiettivi si va dai quattromila per mezzo di su), il quale oltretutto registra televisione, riducono vistosamente la piattaforma. La portano, quasi direbbe Leica, all’Elementare. Eppure di una il quale produce 30mila obiettivi all’epoca, fino a tanto che ad esemplare Canon nel fa 15mila al giorno per giorno, l’unica abilità credibile è tendere all’.

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *