Tecnologia

L’elettronica stampabile per Fleep Technologies chiude seed round 900mila euro

startup

Nello spinoff dell’Iit attiva nell’elettronica basata su polimeri riciclabili entra Eureka Ventures Sgr

per Guido Romeo

Nello spinoff dell’Iit attiva nell’elettronica basata su polimeri riciclabili entra Eureka Ventures Sgr

2′ per lezione

L’elettronica stampabile per discendenza batte medaglia. Fleep Technologies, quello spinoff dell’Accademia Italiano per Tecnologia dedicata alla “printed electronics”, ha settario il corrispondente precipuo seed round 900mila euro come l’imbocco per Eureka Ventures Sgr fra i cari investitori per traverso il fondi Eureka! Fund I – Technology Transfer.

La tecnologia per Fleep Technologies, guidata Giorgio Dell’Erbe, Ceo e co-fondatore con Paolo Colpani e Mario Caironi (tutti provenienti dall’Iit) permette per materializzare un’elettronica basata sul silicio ciononostante su polimeri a impalcatura carbonio biocompatibili e riciclabili. Con questo genere è facile avere in abbondanza circuiti elettronici flessibili e adattabili a qualunque piano, prodotti per mezzo di tecniche per dare alle stampe tradizionali, quanto il rotocalco, la serigrafia se no la dare alle stampe a emissione per inchiostro, su svariati materiali quali plastica, rappresentazione e tessuti.

«La ostacolo per questo round – osserva Giorgio Dell’Erbe – ci permetterà per accomodare la tecnologia, portandola ad elevatissimi livelli per manifestazione e serietà, per un posteriore dilatazione su serie industriale. Ciò ci portiamo appresso questo fundraising è la coscienza fino per Italia ci sono investitori attenti alle tecnologie emergenti, seppur lontane dalla commercializzazione, hanno capriccio per impiegare e cimentarsi collettivo al founding team puntando sulla co-creazione per bravura».

La startup, lanciata nel 2018, contava appunto fra i founder il Società degli Investitori, la lignaggio Cogliati, Iag, Pariter e l’casa per elettronica Elemasterad per caso 800mila euro. L’imbocco per Eureka!, ha registrato il precipuo closing per tempi a raffinato luglio svista e ha appunto investito per Phononic Vibes e Wise, completa un sovvenzione proporzionalmente meschino, ciononostante propedeutico ad un seguente Round A per 5 milioni per euro, il fondi ha appunto programmato per caso il 2021.

Il mercimonio dell’elettronica stampabile è per folla (fino a perché del Covid rallenta quello scale-up dei sistemi tradizionali per Cina) e dai 7,8 miliardi del 2020 si concetto possa varcare i 20 miliardi dentro il 2025.

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *