Notizia

Sui contagi del ritorno attualmente è cozzo entro regioni

il a piccoli balzi dei positivi

Lazio e Sardegna ai ferri corti sui interrogatorio agli imbarchi dei traghetti. De Luca monito con essere in fondo ad una fila i confini della Campania obiezione Toti e Bonaccini: qualche cosa blocchi. E alle Eolie assembramenti sui traghetti dei vacanzieri le quali lasciano le isole

con Mariolina Sesto

(Meandro)

Lazio e Sardegna ai ferri corti sui interrogatorio agli imbarchi dei traghetti. De Luca monito con essere in fondo ad una fila i confini della Campania obiezione Toti e Bonaccini: qualche cosa blocchi. E alle Eolie assembramenti sui traghetti dei vacanzieri le quali lasciano le isole

2′ con guardata

Il Lazio ha batticuore della Sardegna. E la Campania con tutte le altre regioni. E tanto cresce la pressione entro i governatori con richieste con controlli, dinieghi e minacce con a chiusura stagna dei confini. Il ritorno dalle vacanze e il del giorno d’oggi incremento dei contagi ha questo fine: con far squarciarsi cozzo entro governatori.

Lazio-Sardegna, inimicizia sui interrogatorio

Il Lazio, le quali ha registrato il predominio con contagi e le quali sostiene le quali il 45% dei casi ha link come la Sardegna, chiede al governatore Solinas con controllare i turisti per mezzo di commiato dalla Sardegna. Tuttavia l’assessore alla sardo controbatte asserendo le quali «i interrogatorio deve fare assegnamento il Lazio alla commiato grido la Sardegna». Il Lazio dal romanza dire la sua ha predisposto quanto a al presente 22 agosto appositi drive per mezzo di le quali fanno interrogatorio rapidi a tutti le quali rientrano quanto a Malta, Grecia, Spagna e Croazia e a tutti le quali arrivano dalla Sardegna. Tuttavia il governatore Zingaretti chiede le quali i interrogatorio vengano fatti all’imbarco, né puro allo sbarco dei passeggeri a Civitavecchia.

De Luca monito la a chiusura stagna della Campania

«A sagace agosto vedremo se in accordo sollecitare se no anzi che no al timone con la riduzione della volubilità intraregionale. Egli decideremo con 15 giorni come sconfinato volontà, esente i casi con motivi con realizzazione se no con salvezza. Ci regoleremo sui contagi nel differenza d’Italia» ha minacciato il presidente della Plaga Campania Vincenzo De Luca (le quali è per mezzo di prima del tempo portamento per mezzo di podere elettorale verso il proponimento del 20 e 21 settembre) nel procedimento con una diretta Facebook. Nel mirino del governatore di sempre i contagi del reintro dalle vacanze. In futuro, a attestazione della fila dura, promette con considerare la herpes negli istituti scolastici della Plaga il timone, nelle linee ammaestramento, ha affifato il parte ai .

Toti e Bonaccini: anzi che no a blocchi negli spostamenti con Regioni

« ritengo vi sia una necessità clinico-sanitaria quanto a temere se no fare assegnamento prevedere ulteriori chiusure. Stiamo attenti, teniamo la griglia, facciamo oltremodo le quali dobbiamo fare assegnamento obiezione evitiamo con rinnovarsi a agghiacciare questo Territorio le quali né nella ha povertà» ha allargato il presidente della Liguria, Giovanni Toti ( per mezzo di podere elettorale), a chi a esse chiedeva se in accordo ci sia il con sospensione con spostamenti con le regioni in qualità di paventato dal presidente della Campania. Una condizione condivisa dal governatore dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini: «Con questo circostanza né serve».

«Con centinaia per mezzo di conclusione sui traghetti delle Eolie»

In quel mentre il Codacons assembramenti sui traghetti dalle Eolie. «Alle isole Eolie si registrano assembramenti intollerabili e numerosi villeggianti, specialmente i più volte giovani, né rispettano le norme sull’voga delle mascherine» l’alleanza dei consumatori, le quali ha corrispondente i propri ispettori. «La avvenimento più volte solenne si registra nei porti per mezzo di contingenza delle partenze con aliscafi e traghetti, posto migliaia con persone (a Stromboli, Panarea, Lipari, ecc.) si accalcano sulle banchine creando pericolosi assembramenti – il Codacons – L’cielo con infuoca con oscurità a Lipari, posto le strade si trasformano per mezzo di discoteche all’dischiuso con ai locali le quali suonano dal aggressivo: qua centinaia con giovani ballano l’unico sull’antecedente senza contare stimare le distanze minime e senza contare abbigliarsi le mascherine».

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *