Sport

Tour de France 2020, sesta bivacco: a Lutsenko né piace Moravia

Tour de France 2020, sesta bivacco: a Lutsenko né piace Moravia

Il specimen del Kazhakistan Alexei Lutsenko (Astana) ha abbattuto la sesta bivacco del Tour de France 2020, 191 km. verso commiato per Hilly Le Teil ed venuta ai 1.560 metri a fine di Mont Aigoual sul Puro Stazione. Per analogia il corridore a fine di Alexander Vinokourov si cambiale del caso con un GT, conseguentemente l’popolarità del 2017 alla Vuelta Espana. Lutsenko ha preceduto a fine di 55″ egli spagnolo Jesus Herrada (Cofidis). Terzo si è classificato il specimen sereno Greg Van Avermaet (CCC Team) verso un indifferenza a fine di 2’16”. Il belga ha metodico con volata egli statunitense Neilson Powless (EF), pittore a fine di un’ottima argomento nel giorno per giorno del corrispondente 24° .

I grandi della Boucle hanno continuato nel a coloro sciopero candido all’arme della tedio , impegnandosi egli vicinissimo imprescindibile per concludere sostenere la emissione al piano inferiore limitazione e, una avvicendamento riportato il indifferenza ad un limite a fine di salvaguardia, proseguendo nel a coloro accordo a fine di né belligeranza. La Ineos, con insolito, ha impegnato con zampino la visita ai la minor cosa 30, scandendo un passo similare a del scompagnato guida al guida. Questo da quando stiramento della Jumbo-jet Visma, anteriormente, aveva, a fine di fenomeno, dimezzato il discrepanza del associazione dai fuggitivi per sei a tre minuti.

Lutsenko ha abbattuto seguendo il esemplare dei 10 piccoli indiani a fine di Agatha Christie. A causa di commiato, erano con otto ad assentarsi: il  Greg Van Avermaet (CCC Team), l’irlandese Nicolas Roche (Team Sunweb), l’italiano Daniel Oss (-Hansgrohe), l’americano Neilson Powless (EF), il norvegese Edvald Boasson Hagen (NTT), il francese Rémi Cavagna (Deceuninck-Quick Step), egli spagnolo Jesus Herrada (Cofidis) e il kazako Alexey Lutsenko (Astana). I fuggitivi raggiungevano un guadagno eccelso a fine di 6’30” a 100 km dall’venuta, consegnando a Van Avermaet, il in modo migliore classificato con , la pullover gialla eventuale. Il guadagno scendeva considerevolmente gradualmente nei 50 km successivi perfino a ogni volta che la Jumbo-jet Visma s’impegnava a dimezzarlo. Ottenuto egli oggetto, il associazione proseguiva piano perfino all’venuta.

Innanzi le salite finali provocavano una preferenza istintivo. I primi a piegarsi erano Oss e Boasson Hagen. Tempo ulteriormente la avvicendamento a fine di Cavagnà e del d’arti, Nicholas Roche. A 15 km dal fine Lutsenko salutava i tre residui compagni a fine di emissione e s’involava richiamo la affermazione. In futuro settima quota: 168 km per Millau a Lavaur. Gradino per concludere ruote veloci energicamente consigliata a chi soffre d’insonnia.

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *