Notizia

Vaccini, Federfarma: «Mancano un milione vaccini, separato 250mila dosi a un occorrente 1,5 milioni»

dipoi l’armonia stato-regioni

Contestata la iniziativa alla consegna farmacia separato l’1,5% dei vaccini antinfluenzali acquisiti dalle Regioni

N.Co.

Vaccini altre malattie sono avverabile schermo Covid

Contestata la iniziativa alla consegna farmacia separato l’1,5% dei vaccini antinfluenzali acquisiti dalle Regioni

3′ guardata

«La iniziativa alla consegna farmacia separato l’1,5% dei vaccini antinfluenzali acquisiti dalle Regioni né garantisce una riscontro adeguata ai bisogni della attiva. Insufficienti separato 250mila dosi a un occorrente rinomato 1,2 e 1,5 milioni dosi». Protestano le federazioni dei farmacisti Federfarma, Fofi e e Assofarm commentando l’armonia Quarto stato-Regioni per eccezione ritoccare la frazione delle dosi dei vaccini influenzali a motivo di al condotta territoriale delle farmacie. «Decliniamo – si provvedimento nella clausola – avvedutezza per eccezione eventuali pena i quali potrebbero avere dei dubbi i città nel equipaggiarsi dei vaccini».

La iniziativa potrebbe originare avvertimento

Le federazioni dei farmacisti ricordano i quali «è a motivo di tener , fino, i quali l’indisponibilità vaccini alienazione nelle farmacie per eccezione le persone i quali desiderano sfuggire la affezione influenzale e i quali né appartengono a categorie a azzardo, potrebbe portare avvertimento e frustrare a lei sforzi interessare la sull’rilevanza della vaccinazione quale ferro operativo diffidenza, lanciando un avviso ».

Occorre rimodulare la frazione minima

E fino ad ora: «Ci aspettiamo indi i quali spunto del vicino convegno pressi il della Aiuto, previsto per eccezione il 16 settembre, si trovino fin a motivo di prontamente soluzioni per eccezione lasciare rimodulare questa frazione minima e avanzare al occorrente fastoso dei città né inclusi nelle fasce a azzardo, i quali fino il della benessere, nello compagno diploma, afferma aleggiare il 3 e il 10% delle dosi acquisite dalle Regioni». Le federazioni ricordano in ultimo i quali « appena che quest’annata la vaccinazione antinfluenzale assume un fermezza capitale per eccezione tutta la , sia per eccezione i soggetti identificati appena che a azzardo sia per eccezione i soggetti attivi, appena che rigido a motivo di tutta la medico-scientifica».

L’armonia Quarto stato-Regioni

Brevemente anzitutto il presidente della Dieta delle Regioni, Stefano Bonaccini, aveva annunciato i quali secolo stata sancita l’armonia per eccezione impartire una frazione vaccini anti-influenzali, benevolo per eccezione singola , mediante il condotta territoriale delle farmacie. «Guardando stanotte alla agro vaccinale per eccezione bloccare l’potere occorre calcolare ordini fattori – ha allargato Bonaccini -. Il è i quali la vaccinazione anti-influenzale benché né abbia una azione al 100% può collaborare a il merci malattie nella e ciò è fino ad ora più tardi grande qualora consideriamo il destino cui potere e Covid-19 siano nello stesso istante presenti una . Abbracciare il cifra casi potere facilita a poi la diagnosi differenziale ed evita il strapieno del condotta sanitario». Il conforme a, ha allargato fino ad ora Bonaccini, «è i quali annata 800mila città i quali né rientrano le categorie per eccezione le quali la vaccinazione è raccomandata, si rivolgono al speziale per eccezione rilevare il vaccino a proprie spese».

Le Regioni stanno provvedendo ad accentuare il cifra vaccini

Bonacchini ha allargato i quali siccome «la per eccezione il vaccino anti-influenzale quest’annata è stata estesa a categorie d’ né incluse , le Regioni hanno provveduto e stanno provvedendo a un’acquisizione più tardi ampia vaccini». Insomma occorre «un partecipazione redistributivo delle Regioni per eccezione renderne benevolo una guadagno minima, l’1,5 per eccezione cento, (semmai incrementabile dalle singole Regioni) nelle farmacie».

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *