Economia

Vendemmia 2020: l’Italia mantiene il predominio. Lavorazione a 47,2 milioni proveniente da ettolitri

anticipazioni

Stando a le prime stime, sul 20% del vendemmiato, realizzate attraverso Assoenologi, Ismea e Abbinamento italiana vini è prevista una minima piegatura dell’1% sollecitudine al 2019

proveniente da Giorgio dell’Orafo

(Monica Cavalletti – deposito.adobe.com)

Stando a le prime stime, sul 20% del vendemmiato, realizzate attraverso Assoenologi, Ismea e Abbinamento italiana vini è prevista una minima piegatura dell’1% sollecitudine al 2019

4′ proveniente da guardata

Il Covid-19 intaccherà la comando dell’Italia poiché dominante produttore internazionale proveniente da vino. La vendemmia 2020 in realtà dovrebbe appartenere i 47.2 milioni proveniente da ettolitri decremento dell’1% sollecitudine ai 47,5 dello . Una piegatura minima successivamente quale garantirà ancora nel 2020 il predominio rimuneratore italiano quale per caso Francia e Spagna si prevedono a rispetto 43,4 e 43 milioni proveniente da ettolitri una progresso del 3% per caso Parigi e del 13% per caso Madrid. La condizione – tutte le precauzioni del possibilità quale al batter d’occhio è nazione vendemmiato non di più il 20% delle uve – si presenta ottima e alimenta le attese proveniente da un’annata attraverso celebrare questa piega senza dubbio e per caso motivazioni legate alla pandemia. Sono rudimenti delle stime sulla vendemmia 2020 realizzate attraverso Assoenologi, Ismea e Abbinamento italiana vini e presentate questa levar del sole.

Assemblea anticipata delle uve proveniente da ottima condizione

L’percorso climatico dell’annata è nazione senza dubbio un’elevata piovosità nei mesi proveniente da novembre e dicembre 2019 quale ha permesso proveniente da reintegrare le riserve idriche laddove i mesi successivi sono proseguiti senza difficoltà particolari criticità climatiche. Un parte quale ha portato ad oggigiorno a uve sane attraverso un giudizio fitosanitario necessario prefazione per caso un millesimo proveniente da condizione.
Dappertutto si registra un circolo vegetativo innovativo quale porterà a una antologia delle uve imprudentemente anticipata quandanche la termine delle operazioni dovrebbe entro riuscita ottobre e inizi proveniente da novembre le ricchezza in misura maggiore tardive: Nebbiolo Valtellina, Cabernet Sublime Adige, Aglianico proveniente da Taurasi Campania e Nerello Mascalese sulle pendici dell’Etna Sicilia.
«Ritenere la lavoro proveniente da quest’ – hanno Assoenologi, Ismea e Abbinamento italiana vini – è anche adesso in misura maggiore compagnia sollecitudine al vita causa alla aleatorietà del corso climatico proveniente da settembre si aggiungono tutte le incognite legate all’ dei produttori alla segno della abbassamento volontaria delle rese per caso le uve a segnalazione geografica». Una segno quale ha potuto su un proveniente da 100 milioni proveniente da euro alla quale vanno aggiunte le azioni proveniente da amministrazione della lavoro adottate attraverso consorzi Dop quale hanno limitato le rese massime proveniente da uva a ettaro quale sarà finalizzare alla lavoro proveniente da vino. Tutti rudimenti quale possono fissare sensitività riduttivo sui volumi della vendemmia 2020.

PRODUZIONE ITALIANA DI VINI E MOSTI

Loading…

I dati regionali: Veneto intelletto 11 milioni proveniente da ettolitri

Entro le regioni Il Veneto si convalida dominante regione produttrice quasi 11 milioni proveniente da ettolitri (+1%) seguita dalla Puglia (8,5 milioni, -5%), dall’Emilia Romagna (7,7 milioni) e dall’Abruzzo (3,4 miilioni) entrambe progressione del 7%. Queste quattro regioni sfilza nel 2020 produrranno quasi 30 milioni proveniente da ettolitri, quasi il 65% proveniente da in tutto il vino italiano.
Senza sosta sul leggero regionale vanno sottolineate le manifestazione proveniente da coppia aree vocate poiché Toscana e Sicilia (entrambe registreranno un 15% sollecitudine alla vendemmia 2019). Piemonte è previsto invece di un progressione del 5%, un rincaro del 10% è atteso per caso la lavoro delle Marche, principale rimonta sollecitudine al 2019 la vendemmia Sardegna (+18%).
Se dio vuole i dati sul leggero rimuneratore sono positivi a scuotere qualche inquietudine sono scenari proveniente da emporio. «ll emporio alla lavoro – si leggi nel report proveniente da Assoenologi, Ismea e Abbinamento italiana vini – ha risposto alla scompenso sanitaria ed economica una certa tenacia, quandanche le situa¬zioni sono differenziate: i listini per caso le tipologie proveniente da vino e le denominazioni in misura maggiore presenti sugli scaffali della monumentale erogazione hanno tenuto ancora nei mesi cruciali dell’disastro. Diversa invece di la dislocazione per caso quelle etichette di più presenti sul pista Horeca, quale hanno cali della interrogativo nei mesi del lock¬mongoloide, indebolimento dei listini ammiratori al fallito assorbimento degli deposito bottiglieria attraverso elemento del emporio. riassunto per caso i vini attraverso lastra si è registrata una progresso dei listini (+2,8%) a di fronte proveniente da una piegatura degli Igt (-3,6%) e delle Doc-Docg (-5,2%)».

Egli paesaggio del emporio intimo ed

E preoccupazioni ci sono ancora sul di fronte del relazione quale nei primi 5 mesi dell’ ha fenomeno appuntare un decremento del 2,8% portata e del 4% virtù flessioni superiori alla per caso i vini Dop (spumanti compresi), un trend calata ancora sul di fronte dei prezzi medi.
A parlottare proveniente da un’intraprendenza per caso rilanciare l’spira della ristorazione la cui serrata nel proposizione del lockdown ha ardentemente penalizzato il ripartizione vitivinicolo made Italy, la ministra delle Politiche agricole, Teresa Bellanova «Una parte potente della lavoro italiana proveniente da vino – ha facezia la ministra – viene consumata nella trafila della ristorazione. è un ripartizione proveniente da mia ressa pertinenza e per caso questo ho avuto un dirimpetto i rappresentanti della gruppo e il segretario di stato dello Cammino vantaggioso per caso delle misure per caso guardare liquidità immediata alle imprese e accompagnarle nel andamento modo la ripaertura. Abbiamo immaginato un cooperazione a essenza depravato proveniente da 5mila euro quale sia ma ossequente all’investimento proveniente da prodotti alimentari made Italy. E attraverso nella misura che sappiamo il precursore articolo quale incrocia l’ della ristorazione è veramente il vino».

Mostra di più

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *